Il Parlamento Europeo approva il testo della direttiva per l’adozione dell’Atto Europeo di Accessibilità >>

 

Rendere i prodotti e servizi, a partire da quelli fondamentali come telefoni, biglietterie e servizi bancari, più accessibili ai disabili. E’ quanto è stato chiesto dal Parlamento Ue approvando in prima lettura ed a larga maggioranza – con 537 voti a favore, 12 contrari e 89 astensioni – la stesura dell’AEA, l’Atto Europeo sull’accessibilità. Il testo, che successivamente verrà discusso con il Consiglio, vuole costituire la base per un miglioramento delle condizioni di vita dei circa 80 milioni di persone diversamente abili che attualmente vivono nella Ue. L’elenco di servizi da rendere più accessibili va dai distributori automatici di biglietti e check-in ai servizi bancari e bancomat, dai PC e sistemi operativi ai telefoni e televisori fino agli e-book e all’e-commerce, passando per i trasporti.

I requisiti sull’accessibilità dovrebbero inoltre applicarsi anche ai luoghi pubblici dove un servizio è offerto (il cosiddetto “ambiente costruito”), come le stazioni ferroviarie. Toccherà all’AEA nella sua versione definitiva delineare ciò che deve essere reso accessibile, senza però’ imporre soluzioni tecniche dettagliate. Esenzioni sono state inserite per le microimprese con meno di 10 dipendenti e 2 milioni di fatturato, in quanto si ritiene che sarebbero soggette a un onere sproporzionato per via delle loro dimensioni, risorse e natura.  E’ infine necessario però ricordare che a differenza dei Regolamenti europei, le Direttive non sono direttamente applicabili e non sono vincolanti in tutti i loro elementi, sono invece atti che stabiliscono degli obiettivi comuni che tutti i paesi dell’UE devono realizzare. Nel caso in cui, quindi, dovesse essere approvata definitivamente la direttiva che dà vita all’Atto Europeo di Accessibilità, essa conterrebbe degli obiettivi comuni di accessibilità, senza però imporre agli Stati una metodologia unica da adottare per raggiungerli.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.