Mario Barbuto nuovo presidente del Forum Italiano sulla Disabilità

Mario Barbuto nuovo presidente del Forum Italiano sulla Disabilità

È Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) dal 2014 e componente dal 2015 del Direttivo dell’EBU, l’Unione Europea dei Ciechi, il nuovo presidente del FID (Forum Italiano sulla Disabilità), carica alla quale è stato eletto all’unanimità da tutte le Associazioni aderenti allo stesso FID.

Vincenzo Falabella e Franco Bettoni, presidenti rispettivamente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità), hanno espresso congiuntamente soddisfazione per l’elezione di Barbuto, che ha trovato un consenso unanime, anche oltre gli schemi organizzativi e procedurali del Forum.
In una nota, i due Presidenti auspicano «che possa proseguire una stagione feconda di collaborazione tra tutte le Associazioni della disabilità, anche in vista del recepimento da parte del Governo italiano di importanti Direttive Europee che toccano molto da vicino la vita quotidiana di milioni di persone con disabilità, quali la Direttiva sull’accessibilità dei siti web, e in particolare della Pubblica Amministrazione, il Trattato di Marrakech sull’accessibilità ai libri e alla cultura e il Regolamento sulla mobilità indipendente nel trasporto ferroviario. Al nuovo presidente Barbuto porgiamo gli auguri più sinceri di buon lavoro da parte di tutte le Associazioni del FID».

Il FID, va ricordato, si è costituito nel 2008, dalla fusione tra il CND (Consiglio Nazionale sulla Disabilità) e il CID.UE (Consiglio Italiano dei Disabili per i rapporti con l’Unione Europea). Esso comprende tutte le principali organizzazioni e federazioni rappresentative delle persone con disabilità e delle loro famiglie e ha un ruolo molto importante non solo a livello nazionale, ma anche e soprattutto in campo internazionale. Sulla base, infatti, del perseguimento dei princìpi sanciti dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, ratificata nel nostro Paese con la Legge 18/09, e dall’Unione Europea nel 2010, il FID effettua proposte anche di tipo normativo, in relazione alle politiche europee e internazionali sulla disabilità, indica le linee operative nazionali presso le maggiori Istituzioni, dentro e fuori il Vecchio Continente, e prende parte ai lavori dell’EDF, il Forum Europeo della Disabilità.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.