Vite straordinarie, storie di donne e uomini che hanno fatto la differenza >>

E’ stato presentato oggi, Lunedì 14 Maggio presso il 31° salone internazionale del Libro di Torino alle ore 10.30  il numero speciale della rivista Superabile Inail “Vite straordinarie, storie di donne e di uomini che hanno fatto la differenza”. Il volume ha come protagonisti 22 personaggi straordinari  provenienti da tutto il mondo: 11 donne e altrettanti uomini che, nonostante la loro disabilità, si sono distinti  nei vari ambiti delle arti, delle scienze e dello sport. Persone a cui la disabilità non ha impedito di esprimere il proprio talento tra cui ricordiamo: Ludwig van Beethoven, che quando compose il noto Inno alla gioia all’interno della Nona Sinfonia era completamente sordo, campioni paraolimpici tra cui Alex Zanardi e Bebe Vio e Oney Tapia , scienziati del calibro di Stephen Hawking, scomparso nel marzo scorso, Frida Kahlo e Stevie Wonder. La pubblicazione, ricca di aneddoti e storie originali, è composto da 50 pagine ed è dedicata alla memoria di Franco Bomprezzi, giornalista e scrittore scomparso nel 2014 e primo direttore del portale SuperAbile. Il lavoro è curato dalla giornalista Antonella Patete, ogni profilo è accompagnato dal ritratto realizzato dall’art director Corrado Virgili e da una frase rappresentativa del personaggio in grado di sintetizzare il suo carattere. Tra le tante significativa è ad esempio la frase che accompagna il profilo del 32° presidente degli Stati Uniti Theodor D. Rooswelt che all’età di 39 anni perse l’uso delle gambe a causa di una malattia: ”Non può sopravvivere a lungo una democrazia che non accetti come fondamento della sua esistenza il riconoscimento delle sue minoranza.”La pubblicazione si conclude con la sezione “Per saperne di più” in cui di ogni personaggio vengono ricordate le maggiori opere realizzate  e individuate le coordinate informatiche e mediatiche.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.